sei qui: Home > Blog & news > Call center: lavoro per costruirsi il futuro
Call center: lavoro per costruirsi il futuro

Call center: lavoro per costruirsi il futuro

In piazza per difendere i call center

Scongiurata l'ipotesi di un trasferimento all'estero del servizio clienti di una nota multinazionale, grazie ad un accordo tra l'azienda e le parti sociali. Oggi chi lavora all'interno di un call center può costruirsi un futuro.

Call center per crearsi un futuro

Non è più un giovane precario di vent'anni che ama il divertimento senza impegni e senza un futuro da costruire; nei call center lavorano ormai ragazzi di trent'anni e oltre con famiglie o l'idea di costruirne una.

Perché le azienda di call center assumendosi con coraggio la responsabilità di consentire un contratto a tempo indeterminato hanno permesso a chi lavora all'interno dei call center di crearsi un futuro.

Sono ancora tante le esperienze positive di chi è passato da interinale ad un contratto a tempo indeterminato.

Teleselling e telemarketing

Per questo tante persone hanno deciso di scendere in piazza per difendere il lavoro nel settore del telemarketing e teleselling.

Essere operatori di call center significa essere determinati, affidabili e gentili con i clienti; la vendita dipende prima che dalla proposta di acquisto, dalle doti comunicative, al di là dell'esperienza.

Acquistare al telefono non è solo un'operazione di vendita, ma soprattutto di comunicazione; questo il motivo per cui trasparenza e correttezza delle informazioni sono necessarie.