sei qui: Home > Blog & news > Palermo: parco digitale con wi-fi gratis
Palermo: parco digitale con wi-fi gratis

Palermo: parco digitale con wi-fi gratis

In collaborazione con Fastweb

Parte dal parco “Ninni Cassarà” di Palermo e si estenderà molto presto in altre aree pubbliche della città: è il progetto sperimentale per la realizzazione di un “parco digitale” nel capoluogo siciliano, ideato dal Comune e reso realtà dalla collaborazione con Fastweb, Università e Camera di Commercio di Palermo.

Il funzionamento è molto semplice: grazie alla banda larga fornita da Fastweb e hotspot wi-fi installati in aree strategiche di maggior traffico, è possibile accedere ad internet liberamente da computer, smartphone e tablet, richiedendo username e password negli info point predisposti dal Comune. L’accesso gratuito al web è consentito fino ad 1 ora continuativa.

Ma il progetto del Comune è più ambizioso: “l’obiettivo dell’amministrazione è quello di dotare anche altri luoghi della città del wi-fi libero, sempre grazie alla collaborazione con Fastweb” come ha dichiarato l’assessore all’Ambiente, Giuseppe Barbera.

L’impegno dell’azienda di telecomunicazione in questo progetto palermitano è in continuità con gli investimenti già fatti in terra siciliana. “Fastweb ha investito in Sicilia per estendere la rete in fibra ottica di 170 chilometri e raggiungere 34 nuove centrali, raggiungendo tutti i principali capoluoghi di provincia. Siamo contenti di poter lanciare questo servizio sperimentale. La banda larga è un volano per lo sviluppo dei servizi digitali e per l’economia locale” ha spiegato Sergio Scalpelli, direttore Relazioni Esterne e Istituzionali di Fastweb.

Palermo, infatti, è tra le prime 20 città del progetto di potenziamento della banda ultra larga, per cui Fastweb ha stanziato 400 milioni di euro da investire in due anni e 2 miliardi entro il 2016.